Primaria e Infanzia

SCUOLA PARITARIA DELL’INFANZIA E PRIMARIA
“GIOVANNI XXIII”.

“Per scuola privata o paritaria si intende una scuola non amministrata dallo Stato. Queste hanno totale libertà circa materie e insegnanti. Le scuola paritarie possono rilasciare titoli equivalenti ai diplomi rilasciati dalla scuola statale purché si attengono ai programmi del ministero dell’istruzione. Le rette pagate degli studenti costituiscono fondi necessari all’ordinaria gestione della scuola”. Questa è la classica definizione di cosa sia una scuola paritaria.
La nostra scuola con sede a Gioia Tauro fondata da Monsignore Albino Caratozzolo, può vantare di esser la più antica e con maggior esperienza nel settore educativo, della piana.
Da anni il nostro primo obiettivo è quello di esser a fianco la crescita del bambino, grazie al nostro corpo docenti, riusciamo ad arricchire il più possibile, il bagaglio culturale del ragazzo fin dai primi anni di vita.
La struttura dell’Istituto è dotata da spazi molto grandi che comprendono:
Un giardino attrezzato ad uso esclusivo della Scuola dell’Infanzia e Primaria; dove i bambini possono giocare e divertirsi tranquillamente , ma sempre sotto l’occhio vigile degli insegnati, qui si svolgono anche le tipiche giornate a tema, per far conoscere al meglio la natura e ciò che ci circonda.
Un laboratorio d’informatica dotato anche di LIM, che viene utilizzato dai bambini per i loro primi approcci all’informatica.
Sala mensa: abbiamo un ottimo servizio mensa, riusciamo a preparare tutti i pasti all’interno dell’istituto grazie alla nostra cucina molto attrezzata, ed inoltre abbiamo anno dopo anno e stagione dopo stagione un Menù mensa, rilasciato da ASP (azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria) studiato e realizzato in collaborazione con i diversi nutrizionisti. Riusciamo a predisporre variazioni di menù per motivi di salute o per proibizione e precetti religiosi. Il servizio mensa è svolto dalle assistenti e dalle maestre che sovraintendono ai pasti.
Auditorium Polivalente: qui vengono allestite le recite scolastiche e non solo, vengono usati dalle diverse compagnie teatrali che allestiscono lo spettacolo per tutti i ragazzi.
Biblioteca.
Un campetto in erba sintetica che con l’arrivo delle belle giornate viene utilizzato regolarmente da tutti gli insegnanti di motoria.

La scuola Giovanni Paolo XXIII pone sempre al centro dell’attività il bambino, la sua crescita umana, spirituale e religiosa. Scopo della Scuola dell’Infanzia è quello di sviluppare la personalità del bambino, della conoscenza di sé e della propria identità, attraverso la scoperta dello spazio, e tutti i nostri insegnanti riescono a farlo grazie alla struttura che il nostro Istituto offre. In questo percorso che si articola in tre anni: dai tre ai cinque anni di età, vengono sviluppate le sue capacità cognitive, tecniche, artistiche ed espressive. Vengono sviluppate attività come il canto, lo sport e naturalmente il gioco non deve mai mancare.
Da sempre vi è nel nostro istituto una sezione NIDO, che accoglie i bambini più piccoli dai sei mesi a due anni. I bambini che compiono tre anni entro Aprile saranno inseriti nella prima sezione infanzia, per chi compie i tre anni dopo il trenta Aprile sarà inserito nella sezione Primavera (unici in tutto il nostro paese ad offrire quel’ultimo servizio).
Per mantenere un adeguato ordine è obbligatorio che i bambini indossino il grembiule (si acquista all’interno dell’istituto).
Nel pomeriggio i bambini continuano con varie attività. Per la sezione Primavera l’attività pomeridiana consiste nel laboratorio di fiabe nel quale il racconto e la drammatizzazione dell’ascolto di brani di musica rappresenta per i bambini un momento di crescita importante per lo sviluppo della fantasia e della creatività.
Il progetto di musica viene rivolto a tutte le classi dell’Istituto, con un saggio teatrale che si svolgerà nel nostro auditorium.
Si svolge anche del doposcuola dove si aiuta il bambino a fare e ad approfondire i compiti datogli per casa.
Fin dall’inizio, aiutandoci con il gioco avviciniamo i bambini più piccoli alla lingua straniera, l’inglese, che si continuerà a studiare regolarmente durante tutti gli anni scolastici della Primaria.
Siamo in possesso di un autobus, che ogni mattina accompagna i bambini a scuola, così da non crear disturbo al genitore nel portare o riprendere il proprio figlio da scuola.

Per l’insegnamento e anche l’educazione del bambino, si segue di pari passo le “INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E DEL PRIMO CICLO D’ISTRUZIONE, Settembre 2012”.(dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca).

Close