Progetto

Progetto Informatica

Il bambino di oggi vive in un contesto all’ avanguardia della tecnologia che gli offre l’opportunità di interagire già dall’ età della scuola dell’Infanzia. L’informatica è una costante della vita dei bambini e la scuola non può ignorare tale realtà, ma ha il compito di individuare progetti, laboratori e strategie che diano importanza sul piano pedagogico, al mezzo informatico, “il computer”. Si propone di iniziare il laboratorio con i bambini della II e III sezione, dedicando un’ora ogni settimana, per un periodo di 5 mesi.

Obiettivi formativi:

  • Esplorare direttamente oggetti e strumenti tecnologici;
  • Arricchire il vocabolario di termini tecnologici;
  • Stimolare l’esercizio personale e diretto;
  • Consolidare la capacità di scelte autonome, sostenere la conquista dell’autostima;
  • Favorire il senso della collaborazione tra compagni;
  • Utilizzare il linguaggio multimediale come forma libera di espressione.

Obiettivi specifici:

  • Collaborare quando richiesto con i compagni;
  • Rispettare i tempi dei compagni;
  • Concentrarsi sull’attività proposta;
  • Avere il controllo occhio-mano, direzionare il movimento del mouse in relazione a quanto appare sul monitor.

Obiettivi finali:

  • Conoscere il computer, le sue componenti, le periferiche;
  • Conoscere i possibili impieghi del computer;
  • Saper avviare e spegnere il computer;
  • Saper usare correttamente i pulsanti del mause;
  • Saper utilizzare i principali tasti della tastiera;
  • Riconoscere simboli, lettere, numeri sulla tastiera;
  • Scrivere lettere e copiare parole;
  • Descrivere i procedimenti elementari necessari al trasferimento di immagini attraverso lo scanner e la stampante.

Per una serie di motivi è bene che i bambini lavorino in coppia su ogni postazione, che non superino il numero di dieci per ogni insegnante. Quando un bambino espone un problema o una difficoltà l’insegnante deve interpellare altri bambini che ritiene siano in grado di rispondere. In caso negativo non rispondere direttamente, ma fornisce elementi aggiuntivi per aiutare e risolvere il problema. Un simile lavoro di tutoraggio può avvenire anche fra le docenti in considerazione del diverso livello di competenze di ciascuna.

1° e 2° lezione: Presenteremo il computer ai bambini con tutte le sue periferiche. Faremo disegnare il computer, ci saranno diverse schede. Il secondo approccio sarà quello con tastiera e mouse.
3°, 4° e 5° lezione: Utilizzeremo Microsoft Paint, in dotazione a qualsiasi versione di Windows (start       programmi       accessori       Paint). Le attività possibili sono molte: disegnare utilizzando la matita e la gomma, disegnare con il pannello e l’aerografo, utilizzando le varie possibilità di tracce (forma e spessore) ecc…
Proporremo di costruire un particolare soggetto realizzando uno sfondo, alcuni elementi per mezzo delle figure geometriche in dotazione al programma o inserendo con il copia e incolla alcune figure preparate dall’insegnante.
6° lezione: Ci soffermeremo sulla tastiera, con la battitura di semplici parole, utilizzando i diversi caratteri. Un elemento importante è l’autocorrezione, utile per imparare la giusta grafia.
7° e ultima lezione: Descrivere i procedimenti elementari necessari al trasferimento di immagini attraverso lo scanner, lo stesso, ma in modo inverso sarà spiegato per la stampante.
Inizio del progetto d’Informatica il 09/10/17. 

Show More

Related Articles

Check Also

Close
Close